CAMPinBOSCO - Estate 2021

Sono aperte le iscrizioni a CAMPinBOSCO: vieni a scoprire il centro estivo immerso nella natura

Per informazioni e iscrizioni

Inviare una mail a: campi@boscoalbergati.it con richiesta di iscrizione.
l’organizzazione invierà moduli di iscrizione che le famiglie dovranno compilare e ritornare, sempre a mezzo mail.
I moduli originali saranno da consegnare all’organizzazione il primo giorno di inizio campo estivo del/i minore/i
Per informazioni o domande particolari relative alla gestione quotidiana e al contenuto didattico-esperienziale del campo, contattare la pedagogista referente Flavia Oliveri : cell. 340 6706122 (dal lunedì al venerdì 9:30-18:00).

CAMPinBOSCO: settimane tematiche nel bosco per bambini e ragazzi

Un’estate nel bosco da vivere in contesti verdi, sani, puliti e sicuri, per esperienze immersive e plurisensoriali da trascorrere il più possibile all’aria aperta!

Periodi: dal 7 giugno al 30 luglio e dal 23 agosto al 10 settembre
Giorni: da lunedì a venerdì

Fasce d’età
  • 3-5 anni
  • 6-10 anni
  • 11-13 anni
Programma:

> Vedi il programma bambini 3-5 anni

> Vedi il programma bambini e ragazzi 6-13 anni

Puoi scegliere tra diverse formule:
1.8:00-12:30attività+1 merenda65,00 €
2.8:00-14:30attività+1 merenda+1 pranzo110,00 €
3.8:00-17:00attività+2 merende+1 pranzo140,00 €

Possibilità di anticipo e/o posticipo: 7:00-8:00 e/o 17:00-18:00, € 8,00 all’ora (si valutano quote migliorative a seconda dei casi richiesti).
Tesseramento annuale: 10,00€ con vantaggi per gli associati.

Sconti e convenzioni

  • Sconto di € 5,00 a settimana per tutti i fratelli/sorelle iscritti
  • Sconto di € 5,00 a settimana, in caso di iscrizione anticipata ad almeno 3 settimane
  • Sconto di € 5,00 a settimana per gli iscritti entro il 4 giugno 2021

Bonus famiglie 2021

Anche quest’anno la Regione Emilia Romagna ha stanziato supporti economici a favore delle famiglie per il sostegno estivo ai figli minori compresi fra i 3 e i 13 anni (nati dal 2008 al 2018), potendo contare su di un contributo massimo di euro 336 a figlio, nel limite di euro 112 a settimana per tre settimane. Aderiamo al progetto di conciliazione dei tempi famiglia-lavoro.
Le famiglie che rientrano nei requisiti indicati dalla Regione Emilia Romagna e che abbiano l’ISEE aggiornato devono presentare domanda al bando famiglie che uscirà nel mese di luglio, tenere copia della ricevuta/fattura quietanziata rilasciata dalla nostra organizzazione e fare altresì presente alla nostra organizzazione che parteciperanno alla richiesta di rimborso.

Per approfondimenti clicca qui

Accoglienza e inclusione

Il numero minimo di bambini/ragazzi accolti è di 10 iscritti per settimana. L’organizzazione di CAMPinBOSCO garantisce l’accoglienza di tutti i bambini richiedenti, fino ad esaurimento dei posti disponibili, e dei bambini disabili certificati, in accordo con il Comune di residenza che valuterà l’assegnazione di un educatore dedicato per minore.

Gestione pranzi e merende

La fornitura dei pasti è a cura dell’azienda certificata e autorizzata a tale servizio G.A.M.S. S.p.a. di Anzola dell’Emilia (Bologna), con la possibilità di richiedere menù diversi per diete speciali o per esigenze etico/religiose.
Le merende sono a base di frutta di stagione dell’azienda Minarelli.
Il minore può integrare la merenda con prodotti da forno dolci o salati, portandoli da casa.

Dove e come raggiungere il campo estivo

Si accede al campo estivo da Via Albergati, seguendo le indicazioni CAMPinBOSCO Albergati – Castelfranco Emilia (Mo). Vedi la mappa.

IL PROGETTO

CAMPinBOSCO 2021 è caratterizzato da una didattica esperienziale e naturale, con discipline e figure professionali collegate a differenti esperienze formative che dal contesto bosco approdano all’arte, alla natura, all’educazione ambientale, all’ecologia, alle arti e mestieri, alla scienza e biologia, allo sport e al sano movimento all’aria aperta, al gioco, alla musica, al teatro, all’animazione e alla lingua inglese.

Aperti anche a minori “speciali”, con abilità diverse, i CAMPinBOSCO accolgono fra l’altro esperti di didattica inclusiva e partecipata, come ad esempio il Maestro di Arte Tattile Felice Tagliaferri (artista e formatore non vedente di fama internazionale).

I CAMPinBOSCO 2021 si reggono su di un’ampia progettualità e programmazione, variando per ciascuna settimana il programma, i contenuti e le metodologie.

La gestione dei minori con la care quotidiana e le differenti attività settimanali sono coordinate da un referente pedagogico coadiuvato da educatori e formatori, volontari della Città degli Alberi ed esperti nelle diverse materie e discipline didattico-esperienziali.

Con l’intento più ampio di avvicinare i minori, attraverso linguaggi differenti e interdisciplinari, all’ecologia umana, a tutto tondo, i moduli in questione stimolano il pensiero creativo e divergente, il modello sociale del “fare” per apprendere, rafforzando i valori base di socializzazione e di civile convivenza.

Competenza, Arte, Socializzazione e Ambiente sono i pilastri pedagogici della CASA EDUCATIVA eretta per l’estate durante le settimane tematiche al Bosco.
Il contesto Bosco, infatti, aiuta e rafforza gli obiettivi, ponendo la natura come protagonista da vivere e da preservare: musa ispiratrice, a volte cornice estetica nella quale immergersi, a volte composizione materica da ammirare e a cui chiedere materiali, altre volte ancora, come un’avventura plurisensoriale da vivere e condividere sul campo.

I contesti in cui vivere l’esperienza sono attrezzati per le diverse attività ed esigenze della giornata: il bosco, l’atelier, le aule didattiche en plein air e al coperto, l’area mensa, l’area nanna per i più piccoli, e poi lo stagno con le ninfee, il prato, le pozzanghere di fango, le querce secolari!

Dal Bosco all’esperienza, dall’esperienza alla conoscenza, dalla conoscenza alla consapevolezza, dalla consapevolezza alla competenza, senza trascurare l’immaginazione e la fantasia, l’autonomia e l’inclusione, il cerchio si chiude in un tessuto educativo dalle inesauribili possibilità ed opportunità di crescita, in cui il fattore esperienziale e il vivere le attività all’aria aperta, in spazi sani, puliti e “sicuramente naturali” sono all’ordine del giorno.

MEMORANDUM, NOTE, APPUNTI

Gestione anti Covid-19

L’organizzazione garantisce che le attività, gli spazi e la metodologia adottata dal personale si attenga alla normativa più aggiornata anti contagio Covid-19. L’ingresso e l’uscita dei minori è organizzata con tempistiche scaglionate, in accordo con le famiglie degli iscritti. Si dovrà passare attraverso il triage con misurazione febbre, lavaggio e igienizzazione delle mani. Il minore dai 6 anni di età dovrà accedere agli spazi con regolare mascherina sanitaria.

Note e regole generali

I CAMPinBOSCO devono essere intesi come una speciale esperienza formativa di outdoor education! Pur garantendo una gestione in sicurezza delle attività proposte, tuttavia, essendo il contesto naturale e più in particolare il bosco, il luogo privilegiato dell’esperienza, il genitore/tutore del minore deve essere consapevole dei piccoli e ponderabili rischi che potrebbero naturalmente sopraggiungere: punture di insetto, cadute e scivoloni accidentali, graffi, piccole escoriazioni, spine, piante urticanti.

Con tale “realismo” se da un lato vogliamo semplicemente informare l’adulto dei rischi possibili, dall’altro canto vogliamo anche avvertire che alcune delle attività sono da noi proposte con un’ adeguata intenzionalità pedagogica, nel rispetto della ri-educazione del minore ad apprendere facendo ed a sapersi muovere in natura.

Al fine di fare vivere ai minori un’esperienza personale più armoniosa e salutare possibile, non saranno tollerati comportamenti non consoni alla socializzazione, allo spirito di gruppo, alla buona educazione, al rispetto dei compagni, del luogo e del personale. Comportamenti contrari e non consoni al vivere civile, saranno immediatamente segnalati alle famiglie. Al manifestarsi di detti comportamenti e ad insindacabile giudizio del pedagogista responsabile del modulo didattico, i minori potranno essere soggetti a espulsione.

Cosa portare da casa

Borsa o zaino con scritto il nome e il cognome del minore, un cambio completo leggero, una felpa, un pantalone da tuta lungo, calzini, scorta di n° 7 mascherine sanitarie (solo dai 6 anni), borraccia, crema solare, repellente per insetti, eventuale integrazione della merenda con biscotti o prodotti da forno non facilmente deperibili, libri e astuccio per i compiti. Tappetini/materassini per la nanna/relax dei più piccoli (3-5 anni)

Si consiglia di vestire il minore con indumenti che lo possano lasciare libero di sporcarsi di colore e di potere manipolare e muoversi con facilità e in piena libertà. Si prediligono sandali e scarpe con chiusura a strappo, meglio se con protezione per le dita.

Per i bambini 3-5 anni, già dal lunedì venire vestiti con una t-shirt di colore giallo da potere dipingere, scrivere e decorare liberamente (numero minimo di t-shirt richieste per settimana n° 2).
 Per i bambini e ragazzi 6-13 anni, già dal lunedì venire vestiti con una t-shirt di colore bianco o verde chiaro/mela da potere dipingere, scrivere e decorare liberamente (numero minimo di t-shirt richieste per settimana n° 2).

Cosa non portare da casa

Non si accettano giochi, libri, telefonini e quant’altro il minore vorrà portare con sé, previo il consenso della pedagogista referente, in accordo con il genitore/tutore del minore.

Menu