FOGLIE (Acero, Albero di Giuda, Farnia)

GUIDA ALL’ESPLORAZIONE

La tavola raffigura le foglie di tre alberi: l’acero, l’albero di Giuda e la farnia.

Per iniziare, con entrambe le mani, potete far scorrere le dita lungo i bordi della tavola; in questo modo, riconoscerete la forma rettangolare del pannello e le sue dimensioni totali.

Provate ad accarezzare liberamente la superficie della tavola, senza entrare nei dettagli. Le parti in rilievo corrispondono alle tre foglie, dipinte con i colori assunti nella stagione estiva e primaverile; le superfici lisce, invece, rappresentano uno sfondo neutro, di colore bianco. Nella parte bassa della tavola, sulla sinistra, si trovano i nomi degli alberi a cui le foglie appartengono, scritto in stampatello maiuscolo e in Braille.

Nella parte sinistra della tavola, è raffigurata la foglia dell’acero. Di norma, la sua lunghezza è compresa tra 5 e 10 cm. In basso trovate il picciolo, di forma allungata e curva; provate a esplorare, con entrambe le mani, i bordi della foglia, dal basso verso l’alto. Potrete percepire un margine ondulato, in alcuni punti dentellato, con tre lobi ben distinti. Muovendo le dita all’interno della foglia, sentirete una superficie liscia, con leggeri rigonfiamenti  e le venature in incavo. In estate, le foglie dell’acero sono di color verde brillante; in autunno, prima di cadere, diventano di colore giallo-dorato.

Nella parte centrale della tavola, è raffigurata la foglia dell’albero di Giuda. Di norma, la sua lunghezza è compresa tra 7 e 12 cm. In basso trovate il picciolo, allungato e ricurvo all’estremità; provate a esplorare, con entrambe le mani, i bordi della foglia, dal basso verso l’alto. Potrete percepire un margine regolare, tondeggiante, detto anche cuoriforme perché ricorda la forma di un cuore rovesciato. Muovendo le dita all’interno della foglia, sentirete una superficie liscia, con sottili venature in incavo. In estate, le foglie dell’albero di Giuda sono di color verde brillante; in autunno, prima di cadere, diventano di colore giallo.

Nella parte destra della tavola, è raffigurata la foglia della farnia, detta anche quercia comune. Di norma, la sua lunghezza è compresa tra 7 e 14 cm. In basso trovate il picciolo, molto corto; provate a esplorare, con entrambe le mani, i bordi della foglia, dal basso verso l’alto. Potrete percepire un margine composto da tanti piccoli lobi arrotondati. Muovendo le dita all’interno della foglia, sentirete una superficie liscia, con leggeri rigonfiamenti e sottili venature in incavo. In estate, le foglie della farnia acero sono di color verde scuro; in autunno, prima di cadere, diventano di colori che vanno dal giallo al marrone.

Tavola tattile e testo a cura di Studio Manforte
Tutti i diritti riservati (2024)